Suzanne Collins, nata ad Hartford (Connecticut) nel 1962, è un’autrice di testi per programmi televisivi dedicati ai bambini e ai ragazzi, e solo più tardi nasce come scrittrice vera e propria. Hunger Games, già tradotto anni prima e passato abbastanza inosservato, è tornato alla ribalta ed è stato riproposto in una nuova veste, sull’onda dell’omonimo film. Negli Stati Uniti Hunger Games ha raggiunto i 60 milioni di copie: un vero caso editoriale, tanto che la rivista “Time” ha nominato l’autrice tra le 100 più influenti personalità nel 2010. Il film dell’ultimo episodio della trilogia, Il canto della rivolta, è stato diviso in due parti, e la prima è uscita nel novembre del 2014.