Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Luis Sepúlveda

11,00

Disponibile

COD: 978882350334 Categoria:
Numero di pagine 128
Pubblicato 15/11/2012
Editore GUANDA
ISBN 978882350334
Traduzione I. Carmignani
Formato Rilegato

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare è una meravigliosa storia di amicizia, che è divenuta in pochi anni un classico della letteratura per l’infanzia. La vicenda si svolge ad Amburgo e fin dalle prime pagine si può assaporare la dolcezza e la poesia di quello che sarà poi tutto il racconto: una gabbiana di nome Kengah, mentre sta ritornando dalla migrazione, dirigendosi verso il golfo di Biscaglia, rimane intrappolata nella “maledizione dei mari”, una grossa macchia di petrolio. Precipita così, affannata, sul balcone della casa di Zorba, un grosso gatto nero. Appena prima di morire, depone un nuovo, e chiede al gatto tre importanti promesse: di non mangiare l’uovo, di averne cura finché non sia nato il piccolo e di insegnargli poi a volare. Da qui inizia una dolcissima avventura che ha per protagonisti Fortunata, la piccola gabbianella, Zorba e i gatti Colonnello, Segretario e Diderot. Dal libro è stato tratto il film La gabbianella e il gatto di Enzo D’Alò. Lo stesso Sepúlveda partecipò al doppiaggio italiano del film, nel ruolo del poeta.

Chi è l'autore


Nato in Cile nel 1949, Sepúlveda ha lasciato il suo Paese al termine di un’intensa stagione di attività politica, conclusasi drammaticamente con l’incarcerazione da parte del regime del generale Pinochet. Ha viaggiato a lungo in America Latina e poi nel resto del mondo, anche al seguito degli equipaggi di Greenpeace. Dopo aver risieduto ad Amburgo e a Parigi, vive attualmente in Spagna, nelle Asturie. Autore di libri di poesia, «radioromanzi» e racconti, ha conquistato la scena letteraria con il suo primo romanzo, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore, apparso per la prima volta in Spagna nel 1989, e in Italia nel 1993. Amatissimo dal suo pubblico, e in particolare dai lettori italiani, ha pubblicato da allora numerosi altri romanzi, raccolte di racconti e libri di viaggio, tra i quali spicca la Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, uno dei libri più letti degli ultimi anni. «La letteratura è il modo migliore per cancellare le frontiere, per dimenticarle e far sì che l’essere umano si muova liberamente nel territorio dell’immaginazione, in quel territorio che non conosce né limiti né patrie». A un ideale di letteratura come missione – in difesa dei deboli, dei dimenticati, della terra ferita – si è sempre ispirato Luis Sepúlveda, considerato l’autore di riferimento della nuova narrativa sudamericana.

Il consiglio del tuo libraio


Un libro da leggere tutto d’un fiato per riflettere sull’importanza dell’amicizia, della complicità e della poesia nella vita di tutti noi. Il gattone Zorba resterà nei vostri cuori!

 

Additional Information

età

,